La meraviglia del Veneto
  • english

Benvenuti a Monfumo


Monfumo è un comune in provincia di Treviso. Secondo alcuni il suo nome deriverebbe dal fatto che sorge su colline di origine vulcanica spesso circondate da pennacchi di fumo; secondo altri invece deriverebbe dalle fumate che venivano fatte dalle postazioni militari all’epoca dei longobardi per segnalare alle altre postazioni dirimpettaie pericoli o necessità.

Probabilmente Monfumo è di origine romana, almeno così fanno pensare alcuni reperti archeologici ritrovati. I longobardi vi costruirono invece una serie di fortificazioni di cui è ancora possibile vedere i resti. Nel Medio-Evo Monfumo fu dominata da tre famiglie: i “da Monfumo”, i “da Castelli” e i “da Maltraverso”. Schierate sui diversi fronti dei guelfi e dei ghibellini queste famiglie diedero vita ad aspre lotte.

Man mano però che Venezia estendeva il suo dominio sulla terraferma i Maltraverso e i Castelli videro svanire le loro fortune e nel Quattrocento il territorio di Monfumo venne inglobato nei possedimenti veneziani. Nel 1928 venne soppresso come comune autonomo e inglobato in quello di Asolo fino al 1945 quando recuperò la sua autonomia.

Tra i suoi cittadini illustri vi furono i fratelli Giovanni, Antonio e Andrea Faldani, famosi incisori del Settecento, le cui opere di carattere sacro sono conservate nel Museo di Bassano del Grappa. Il territorio di Monfumo delimitato a nord dal Massiccio del Grappa e a sud dai Colli Asolani offre una ricchezza di prodotti agricoli:  mele, nespole, ottimi vini bianchi ed eccellenti formaggi.

 Altitudine del Comune: 227 m slm (zona: 3)

Scopri altri comuni del Veneto

GUARDA VENETA

scopri di più  

VITTORIO VENETO

scopri di più