La meraviglia del Veneto
  • english

Benvenuti a Pescantina


Pescantina è un comune in provincia di Verona in Veneto.

Il suo nome deriverebbe dall'antico veneto “pescante” cioè "pescatore" ad indicare il suo stretto legame con l’Adige. Poiché nei territori circostanti sono stati ritrovati molti reperti risalenti all’età del Bronzo e del Ferro non è da escludere che anche Pescantina fosse abitata già nella preistoria.

I ritrovamenti più antichi nel suo territorio risalgono invece all’epoca romana, come ad esempio il cippo funerario di Lucio Tenazio Varo. Inoltre sono state rinvenute anche numerose epigrafi che testimoniano la presenza degli Arusnati.

D’altronde in epoca romana tutta la Valpolicella ricoprì un ruolo strategico in quanto era un importante luogo di transito lungo l’Adige. Nel Medio-Evo Pescantina faceva parte della “vallis provinianensis”, una delle due zone in cui era suddivisa la Valpolicella.

Agli inizi del Quattrocento Pescantina divenne un campo di battaglia tra Carraresi e veneziani. Con la sottomissione a Venezia iniziò però per questi luoghi un periodo di pace e prosperità. Tanto che per alcuni secoli Pescantina divenne uno dei perni della navigazione atesina.

 Nel 1797 la sua popolazione bloccò l’avanzata dell’esercito napoleonico rifiutandosi di cedere le proprie barche per attraversare l’Adige. Le truppe francesi per ripicca ne bruciarono le case ed uccisero 19 persone.

Alla fine della Seconda Guerra Mondiale Pescantina divenne il luogo di approdo per quanti erano riusciti a sfuggire dai lager nazisti come testimonia anche Primo Levi nel suo libro La tregua. 

 Sito web del comune di Pescantina: http://www.comune.pescantina.vr.it/.

 Altitudine del Comune: 80 m slm (zona: 5)

Scopri altri comuni del Veneto