La meraviglia del Veneto
  • english

Benvenuti a Salizzole


Salizzole è un comune in provincia di Verona. Il suo nome deriverebbe dalle piante di salici che nel Medio-Evo ricoprivano questo territorio, fatto non insolito per molte cittadine venete. Salizzole era già abitata in periodo neolitico, ma il primo documento in cui viene citata risale al X secolo.

A partire dal XII secolo divenne di proprietà della famiglia Sambonifacio, passò poi al comune di Verona, quindi agli Scaligeri ed infine agli inizi del Quattrocento a Venezia. Ragion per cui nel 1441 durante la guerra tra Venezia e Milano venne saccheggiata da Francesco Sforza. Dopo la caduta di Venezia anche Salizzole, come tutte le altre città venete, subì prima l’occupazione francese poi quella austriaca fino all’Unità d’Italia.

Un posto di riguardo nel suo patrimonio architettonico è occupato dal Castello Scaligero, uno dei complessi medievali più importanti del basso veronese. La struttura è costituita da due torri di epoche diverse unite da un grande corpo centrale. La Torre occidentale si presenta merlata e risale al XII secolo, mentre quella orientale, alta 30 metri, venne costruita alla fine del Duecento per volontà di Alberto I della Scala.

Il corpo centrale risale al 1798 data incisa su una porta del sottotetto ed è caratterizzato da un salone con volta a botte. Le prime fonti storiche attestano la proprietà del Castello a Donna Verde de Saliceolis, moglie di Alberto I della Scala e madre di Cangrande I. In questo modo alla sua morte il Castello passò agli Scaligeri.

Agli inizi del Quattrocento il Castello passò alla famiglia Capella che ne mantenne la proprietà fino al Seicento. Nel 1813 la proprietà era divisa in due parti, il corpo centrale e la torre più antica appartenevano alla famiglia Cosmi-Capella, mentre l’altra parte al Regio Demanio.

 Altitudine del Comune: 22 m slm (zona: 5)

Scopri altri comuni del Veneto

SAN ZENO DI MONTAGNA

scopri di più  

SAN GREGORIO NELLE ALPI

scopri di più  

REFRONTOLO

scopri di più