La meraviglia del Veneto
  • english

Benvenuti a San Zeno di Montagna


San Zeno di Montagna è un comune in provincia di Verona in Veneto.

Anticamente si chiamava Montagna di Monte Baldo. Secondo alcuni “montagna” deriverebbe dal nome di una famiglia del luogo, secondo altri invece sarebbe stata la famiglia a prendere il nome dal territorio. Nell’Ottocento cambiò nome in onore di San Zeno il cui culto si era molto diffuso durante il Medio-Evo grazie ai Santi Benigno e Caro.

I primi insediamenti stabili a San Zeno risalgono al Neolitico come dimostrano i ritrovamenti di selci. Mentre al periodo romano risalgono alcune tombe. Il primo documento in cui è nominato risale al 1321 e attesta che un certo “sindicus” dava in affitto alcuni territori a dei notabili di Verona.

Alla fine del Trecento San Zeno passò in mano agli Scaligeri e quindi agli inizi del Quattrocento a Venezia. La dominazione veneziana non riuscì a migliorare le condizioni della popolazione, per cui nel corso dell’Ottocento si registrò una forte emigrazione.

Durante la Prima e la Seconda Guerra Mondiale il Monte Baldo era linea di trincea perciò furono anni difficili per la popolazione. Fino al dopoguerra l’economia di San Zeno si basava soprattutto sull’agricoltura, invece a partire dal 1960 si sviluppò l’industria turistica. Tanto che oggi San Zeno è considerata un “balcone sul lago di Garda”.

Palazzo Ca’ Montagna è un edificio del XIV secolo caratterizzato da tre grandi arcate al piano terra. Mentre il piano superiore è  affrescato da motivi geometrici e religiosi. La chiesa di San Zeno venne costruita nel 1765 ed è abbellita da pregiati marmi e tele. La sua torre campanaria risale al 1788, mentre l’orologio al 1819.

Inoltre a San Zeno sopra i 1000 metri si trovano numerose malghe di epoca veneziana

 Altitudine del Comune: 581 m slm (zona: 1)

Scopri altri comuni del Veneto

TORRI DEL BENACO

scopri di più  

PIOVE DI SACCO

scopri di più