La meraviglia del Veneto
  • english

Benvenuti a Pianiga


Pianiga è un comune della città metropolitana di Venezia. Secondo alcuni il suo nome deriverebbe dal latino Pellianus cioè “di proprietà di Pelliano”, secondo altri invece dal latino “planus” cioè piano.

Il territorio di Pianiga era abitato già in epoca romana, infatti dalla suddivisione del terreno in lotti quadrati si capisce che erano terreni concessi come premio ai legionari. Con la caduta dell’Impero romano d’Occidente Pianiga cadde in uno stato di abbandono da cui uscì intorno all’anno Mille grazie ai monaci che promossero il disboscamento e la ripresa dell’agricoltura.

Ma il Medio-Evo significò per Pianiga anche nuove distruzioni a causa delle truppe di Ezzelino III da Romano e di quelle di Cangrande della Scala. Sotto Napoleone Bonaparte venne assegnata alla provincia di Padova, solo nel 1853 venne assegnata a quella di Venezia. In effetti per quanto faccia parte di questa provincia geograficamente è molto più vicina a Padova.

Tra gli edifici sacri più importanti di Pianiga vi è la Chiesa parrocchiale di San Martino nella cui cappella del 1606 si trova un polittico di Francesco Bissolo. Mentre tra gli edifici civili va ricordata Villa Rizzi una delle più belle case dominicali costruite durante il periodo della Serenessima.

 Sito web del comune di Pianiga: http://www.comune.pianiga.ve.it/.

 Altitudine del Comune: 8 m slm (zona: 5)

Scopri altri comuni del Veneto

GRUMOLO DELLE ABBADESSE

scopri di più