La meraviglia del Veneto
  • english

Benvenuti nel "regno del sesto grado": Alleghe


Alleghe è una delle località turistiche più conosciute della provincia di Belluno. Alle sue spalle si innalza solenne ed imponente una delle montagne più belle delle Dolomiti: il monte Civetta. Ma come in un divertente gioco degli specchi la montagna non si trova solo alle sue spalle, ma anche ai suoi piedi. La si può infatti ammirare anche riflessa nelle trasparenti acque del lago in cui Alleghe si specchia. 

Piste da sci alpino, sci di fondo, piste per snowboard  e carving, passeggiate con le ciaspe e possibilità di pattinare sul lago ghiacciato, tutto questo fa di Alleghe uno dei paradisi per gli amanti degli sport invernali. E quando non c’è più neve gli sciatori lasciano il posto agli escursionisti, agli amanti del trekking e agli appassionati di sport acquatici che possono praticarvi vela, windsurf, canoa, kajak ed anche pesca sportiva.

Il nome

Si pensa che il nome Alleghe derivi dal latino “alica” cioè “farro”. Il primo documento ufficiale in cui questo nome compare è una Bolla emanata da papa Luciano III nel 1185  in cui si cita una “Capellam de Alegue”.

Il Regno del sesto grado

Alle spalle del paesino di Alleghe - a separare l’Agordino dalla Val di Zoldo - si innalza il monte Civetta. Dino Buzzati nel suo libro “I fuorilegge della montagna. Uomini, cime, imprese” lo ha definito

“La muraglia di roccia più bella delle Alpi “

Secondo alcuni il nome deriverebbe dal latino “civitas” in quanto uno dei suoi versanti sembra una città turrita. Altri invece lo fanno derivare dalla civetta animale simbolo di malaugurio. In passato infatti questa montagna era considerata maledetta e si pensava portasse sfortuna.

Il versante nord del Civetta è chiamato dagli escursionisti la “parete delle pareti”, in quanto è uno dei versanti verticali più estesi delle Dolomiti. Inoltre per l’elevata difficoltà di tutte le vie di scalata che vi sono state aperte è considerato il “regno del sesto grado”.

Oltre alle difficili arrampicate sul Civetta è molto bella - ma anche impegnativa -  l’escursione dai Piani di Pezzè al laghetto di Coldai. Da qui si può godere una magnifica vista su Alleghe. Anche il giro completo del Civetta è un'escursione molto suggestiva. Chi non è invece uno scalatore esperto o allenato può percorrere i sentieri intorno al lago. Anche l’Altavia n.1 detta La Classica non comporta particolari difficoltà.

Dal monte Civetta prende il nome uno dei comprensori sciistici più grandi e belli delle Dolomiti: lo Ski Civetta. 80 km di piste di varie difficoltà - adatte a soddisfare le esigenze di qualsiasi tipo di sciatore - collegano questa località con le valli vicine. Uno skibus gratuito collega invece questo comprensorio con le altre aree del Dolomiti Superski.

Inoltre un moderno sistema di innevamento artificiale garantisce piste perfette in tutte le condizioni. Non mancano poi piste per lo sci di fondo tra i boschi dove è possibile incontrare anche qualche animale selvatico. Vi sono anche piste per telemark, carving, sci alpinismo e snowboard. Inoltre è possibile effettuare anche gite in motoslitta ed escursioni con le ciaspe. Mentre il Giro Sciistico della Grande Guerra permette di attraversare  luoghi che sono stati teatro di battaglia durante la Prima Guerra Mondiale.

Il lago: una disgrazia diventata una fortuna

Il lago di Alleghe si formò la notte dell’11 gennaio 1771, quando dal Piz si staccò una frana che travolse diverse centri abitati. Già in precedenza c’erano state delle avvisaglie con cadute di massi, ma niente lasciava presagire un simile evento. La frana ostruì il normale deflusso delle acque del Cordevole che cominciarono a sommergere le campagne circostanti.

Nonostante i tentativi compiuti dai tecnici della Repubblica di Venezia non si riuscì a far defluire le acque e ad impedire la formazione del lago. E' ancora possibile osservare fuori da Alleghe alcuni grossi blocchi di pietra accostati ad alcune case, sono alcuni dei massi che si staccarono nel 1771.

Paradossalmente a far la fortuna di Alleghe oggi è proprio il lago. Quella che era infatti un’anonima cittadina di montagna come tante altre grazie al lago ha acquisito una bellezza incredibile. Le acque limpide che riflettono le montagne circostanti le regalano infatti un panorama mozzafiato capace di attirare i turisti.

 Sito web del comune di Alleghe: http://www.comune.alleghe.bl.it/.

 Altitudine del Comune: 979 m slm (zona: 1)

Scopri altri comuni del Veneto

SANGUINETTO

scopri di più  

GRANTORTO

scopri di più  

SAN ZENONE DEGLI EZZELINI

scopri di più