La meraviglia del Veneto
  • english

Benvenuti a Santo Stefano di Cadore


Santo Stefano di Cadore è un comune in provincia di Belluno in Veneto. E’ uno dei 39 comuni di lingua ladina di questa provincia ed il principale centro del Comelico. Il Comelico a sua volta ha fatto sempre parte del Cadore.

Le necropoli ritrovate attestano che questo territorio era abitato già nel 1000 a. c. Il primo popolo a giungervi furono i Liguri di origine indo-europea. Quindi giunsero i Veneti provenienti dalla Carnia, i quali portarono nel Cadore i commerci e l’arte etrusca. A questi seguirono i celti.

Il Comelico cominciò ad essere abitato stabilmente durante le invasioni barbariche quando vi si rifugiarono genti in fuga dalla Val Pusteria. Il Cadore non subì la dominazione degli Unni, ma dovette piegarsi agli Ostrogoti, ai Franchi ai Bizantini e ai Longobardi.

Successivamente l’Imperatore Enrico IV cedette i territori del Comelico al Patriarca d’Aquileia che li affidò ad alcuni suoi vassalli come i Da Camino. Quindi l’intero Cadore passò in mano veneziana che lasciò ai cadorini l’autonomia amministrativa e gli riconobbe la proprietà di boschi e pascoli esentandoli anche dal pagamento di imposte e tasse.

Molto fiorente fu all’epoca il commercio del legname che veniva trasportato nei cantieri navali di Venezia. Durante la Prima Guerra Mondiale dopo il disastro di Caporetto il comune di Santo Stefano fu costretto ad un’amministrazione extra-territoriale a Firenze.

 Sito web del comune di Santo Stefano di Cadore: http://www.santostefanodicadore.info/.

 Altitudine del Comune: 908 m slm (zona: 1)

Scopri altri comuni del Veneto

NOVENTA VICENTINA

scopri di più  

BERGANTINO

scopri di più  

CONEGLIANO

scopri di più